Con i nostri shopper abbiamo iniziato a valutare l’offerta degli altri prodotti e la promozione dei prodotti in bundling. Gli shopper compravano i biglietti e si aspettavano l’offerta del pacchetto cinema + cena da parte del cassiere una volta che aveva acquisito l’informazione sul numero e la tipologia di biglietti acquistati.

Inoltre i ristoranti avevano messo in vendita una serie di menu per consumi durante la visione che andava promossa prima della visione del film.

Gli obiettivi erano aumentare i consumi in sala e proporre la sosta dopo cinema all’interno della struttura per permettere di valutare i ristoranti del centro ai clienti del cinema.

I report erano focalizzati sull’upselling premiando i gruppi di lavoro che maggiormente riuscivano a proporre i bundle di prodotti.

I risultati sono stati un aumento dei pacchetti venduti dell’8% dopo 3 mesi di verifiche, un aumento dei menu per la sala del 6% e un aumento del carico sui ristoranti del 13% che si è protratto anche successivamente alla prima visita. I prodotti offerti dal ristorante scontavano un pregiudizio su costo alto che, una volta provati, si rivelava infondato.

Casi studio

Monitoraggio affissioni nei distributori di carburante

Un brand del settore distribuzione carburanti gestisce una serie di cartelloni pubblicitari all’interno dei punti vendita. Per rispetto degli accordi commerciali voleva essere certo del materiale affisso su questi cartelloni.

Una catena di Hotel con qualche “problema”

Con i nostri shopper abbiamo strutturato dei gruppi di clienti potenziali come famiglia,…

Villaggi turistici e Haccp

Una catena di villaggi turistici si chiedeva se i villaggi adottassero correttamente il…