Con i mystery client abbiamo strutturato una serie di visite sui punti vendita in cui veniva fotografato il materiale pubblicitario. Una volta effettuata la verifica il sistema controllava se il materiale affisso era coerente con quello accordato con il fornitore che affiggeva la pubblicità e nel caso di anomalia segnalava allo stesso la necessità di intervento.

Dopo il primo ciclo il cliente ci ha chiesto anche di verificare la corretta affissione ed eventuali danni al materiale affisso, cosa che prima veniva fatta dagli ispettori interni ma che è risultata più efficiente con il mystery shopping.

Casi studio

Mystery Video per imparare a vendere dai colleghi

Un’azienda del settore automotive registrava una certa resistenza al cambiamento da parte dei venditori più esperti che ritenevano la consulenza di aziende specializzate poco utile e poco efficace per il loro settore specifico.

Chi vende i prodotti online? Cosa vende?

Un nostro cliente vuole controllare i prodotti che vengono venduti online per evitare che…

Panini scaldati o no?

Durante le “normali” visite in modalità mystery client gli shopper valutavano alcuni…